Consorzio Parco Della Peranzana | OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA PERANZANA – PROPRIETA’ TERAPEUTICHE
16159
post-template-default,single,single-post,postid-16159,single-format-standard,wp-featherlight-captions,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,columns-4,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA PERANZANA – PROPRIETA’ TERAPEUTICHE

13 Mag OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA PERANZANA – PROPRIETA’ TERAPEUTICHE

L’olio extravergine di oliva è il condimento apprezzato in tutto il mondo e presenta numerosi benefici, infatti è considerato il migliore tra tutti i grassi alimentari consumati.

E’ l’unico olio che deriva solamente dalla spremitura a freddo di olive senza aggiunta di nessun genere di additivo, per cui le sue proprietà nutrizionale si conservano per mesi.
Contiene l’Aldeide, la molecola che causa il tipico “pizzicare “ alla gola mentre si gusta l’olio extravergine di oliva crudo. Infatti gli studiosi hanno testato diverse qualità di olio di oliva constatando che più forte e pungente è il gusto dell’olio, e più alta è la quantità di questa sostanza .
Proprio per questo motivo, la presenza di questa sostanza chiamata Oleocantale, nella dieta mediterranea ricca di olio di oliva, provoca diversi benefici sulla salute.

Benefici dell’olio Extravergine di oliva.

Oltre ad essere utile per diverse patologie infiammatorie è anche in grado di prevenire il danno neurologico dovuto all’Alzhaimer.

Per la ricerca sul cancro, attraverso studi l’olio extravergine di oliva è tra i primi alimenti ad avere un effetto antitumorale e quindi capace di uccidere le cellule cancerose.

Contribuisce a migliorare il sistema immunitario e anche a rinforzare e stimolare , soprattutto nei bambini e negli anziani, lo sviluppo e la mineralizzazione delle ossa evitando perdite di calcio e favorire l’assorbimento di vitamina A, D, E, e K.Riduce la presenza di colesterolo cattivo nel sangue ed aumenta la percentuale di quello buono. Migliora la pressione arteriosa diminuendo la possibilità di eventuali infarti cardiaci.
Essendo ricco di Vitamina E e di Polifenoli rallentano l’invecchiamento cellulare grazie alla presenza di radicali liberi. Influisce positivamente sul diabete migliorando l’indice glicemico nel sangue e limitando la formazione di sostanze nocive ed allontanando il rischio di complicanze cardiovascolari.
E’ un alimento sano e genuino , digeribile e agevola la funzione gastrica ed epatica , regolando anche il transito intestinale , infatti due o tre cucchiaini di olio al digiuno ogni mattina possono migliorare la stitichezza .
Contribuisce al miglioramento del tono e dell’attività della cistifellea e riduce la secrezione di acido gastrico prevenendo l’ulcera duodenale.
Agisce come un noto antinfiammatorio, l’Ibuprofene, grazie all’Oleocantale agente chimico in esso presente. A tal proposito inserendo l’olio extravergine di oliva nella nostra dieta non significa sostituire l’Ibuprofene ma usandolo ogni giorno può avere effetti positivi sulla nostra salute.
L’olio extravergine d’oliva accompagna tantissimi piatti tipici della cucina italiana, quindi usato crudo sulle insalate, bruschette, sui primi piatti e secondi di pesce o di carne esalta i sapori delle pietanze. Si può usare anche per le fritture, in quanto, grazie all’alta percentuale di acido oleico, è molto stabile ad alte temperature e non va a degradare il valore nutrizionale degli alimenti.
Si usa in tante ricette, anche in pasticceria si sostituisce al burro o alla margarina, così da ottenere dei dolci dal gusto più intenso ma soprattutto più digeribili e leggeri.
In conclusione, consumare Olio Extravergine di Oliva quotidianamente abbinandolo a cibi sani significa migliorare il nostro stato di salute e prevenire alcune malattie.